login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: press@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]

Rolling Blackouts C. F.

concerti

14 giugno 2020
GUASTALLA (RE)
HANDMADE FESTIVAL - DATA ANNULLATA

www.rollingblackoutsband.com
www.facebook.com/rollingblackoutscoastalfever
www.instagram.com/rollingblackoutscf

  • Rolling Blackouts Coastal Fever, la band australiana originaria di Melbourne ha inaugurato il 2020 pubblicando il bellissimo singolo “Cars in Space”, accompagnato dal relativo videoclip, sulla prestigiosa Sub Pop.
    Questo brano è un primo assaggio di musica nuova dopo il 7’’ del 2019 contenente i due singoli “In The Capital” e “Read My Mind” e dopo la pubblicazione dell’album di debutto “Hope Downs” del 2018: uno degli album australiani più acclamati a livello internazionale, che ha conquistato posti di rilevanza in alcune tra le classifiche musicali più autorevoli tra cui #5 nella Rough Trade Album of The Year, #3 nella MOJO’s Album of The Year (insieme a una nomination come MOJO’s Debut Album of the Year) e #2 su UNCUT’s Albums of the Year, oltre a essere selezionato per il prestigioso AMPAward e ricevere un enorme supporto da FBi Radio, PBS, Triple R, triple j, Double J, Pitchfork, The Guardian, Paste Magazine, NME, Metro, Rolling Stone US, BBC 6Music, Stereogum e tanti altri.

    I Rolling Blackouts Coastal Fever nascono nel 2013 a Melbourne, in Australia, da un nucleo originario formato dai tre cantanti-chitarristi Fran Keaney, Tom Russo e Joe White. Dopo la pubblicazione di una manciata di brani autoprodotti, la band fa uscire il singolo “Clean State” nel 2015, vincitore di numerosi premi da parte della stampa. Nel 2016 esce il loro primo EP “Talk Tight” su Ivy League che viene accolto molto entusiasticamente dalla critica ed entra in rotazione radiofonica. Il contratto con l’americana Sub Pop arriva nel novembre 2016, con la pubblicazione del singolo “Julie’s Place”, seguito a marzo dell’anno dopo dall’EP di sei tracce “The French Press”. L’acclamato album di debutto “Hope Downs” arriva a giugno 2018 e rende la band, che si auto definisce “tough pop/soft punk” creando questo rock’n’roll da viaggio che unisce linee di chitarra vivaci a fraseggi pop briosi, famosa e apprezzata a livello globale.