login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: annachiara@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]

Robert Forster

concerti

24 aprile 2019
ROMA
MONK

www.robertforster.net

facebook.com/robertforsterofficial

  • Robert Forster, il cantautore, chitarrista e critico musicale australiano, leader della band indie rock Go-Betweens, con cui raggiunse la cima delle classifiche australiane, statunitensi e britanniche grazie al singolo Was There Anything I Could Do?, farà tappa in Italia ad aprile per presentare il suo ultimo album “Inferno”, in uscita il 1° marzo 2019 per Tapete Records.
    Per la prima volta, dopo undici anni, Forster intraprenderà il primo tour con una band al completo. Nel corso degli ultimi quattro anni è stato molto impegnato: si è dedicato all’acclamata pubblicazione di “Anthology Vol.1 1978 – 1984” per Domino Records, una raccolta dei brani più significativi della sua band; ha scritto il libro “Grant & io. Dentro e Fuori i Go-Betweens”, libro dell’anno per magazine come Mojo e Uncut, ed ha continuato a dedicarsi a tempo pieno alla critica musicale e alla composizione di nuovi brani. Ora è finalmente pronto ad esibirsi in tutta Europa con lo show più rumoroso, più groovy e più divertente (ma anche strappalacrime) della sua carriera.

    BIO
    Nato a Birsbane nel 1957. Nel 1976 all’università del Queensland incontra il bassista Grant McLennan ed insieme decidono di dare vita, l’anno dopo, alla proto formazione dei The Go-Betweens. Nel 1978 pubblicano il loro primo singolo Lee Remick e nel 1982, dopo aver reclutato nella band la batterista e futura moglie di Robert, Lindy Morrison, pubblicano il loro primo album “Send me a Lullaby”. Agli inizi degli anni ’80 si trasferiscono nel Regno Unito dove resteranno per circa 10 anni, durante i quali verranno pubblicati sei album e alla band si aggiungeranno Robert Vickers al basso e la polistrumentista Amanda Brown, per poi
    sciogliersi nel 1989.

    Nel 1990 Forster pubblica “Danger in the Past”, il suo album di debutto da solista. Questa uscita fu seguita da “Calling From A Country Phone” nel 1993, scritto insieme ad alcuni membri dei Custard, una band di Birsbane. Nel 1994 pubblica un album di cover dal titolo “I Had a New York Girlfriend”, seguito da “Warm
    Nights” registrato a Londra nel 1996 e prodotto da Edwyn Collins.
    Nel 1999 la label Beggars Banquet pubblicò “Bellavista Terrace – The Best of Go-Betweens” e, per la promozione di questa raccolta di best of, Forster parte per un tour mondiale insieme a McLennan duettando in acustico. L’anno dopo i Go-Betweens si riformano pubblicando l’album “The Friends of Rachel Worth” seguito, nel 2003, da “Bright Yellow Bright Orange”. Il loro ultimo album, pubblicato nel 2005, si intitola “Oceans Apart” e riceve un ARIA award come Best Adult Contemporary Album. Nello stesso anno, Robert Forster, inizia a scrivere regolarmente come critico e columnist sul magazine australiano The
    Monthly.
    Grant McLennan muore l’anno dopo, nel 2006, segnando la fine definitiva dei Go-Betweens. Robert Forster prosegue non solo con la sua attività di critico musicale, ricevendo premi come il Pascall Award for Critical Writing, ma continua anche a comporre musica, pubblicando “The Evangelist” nel 2008. A distanza di 7 anni pubblica il suo penultimo album da solista, “Songs to Play” e da alle stampe “Grant & io. Dentro e fuori i Go-Betweens” un libro in memoria di Grant McLennan e della loro band, nell’Agosto del 2016.