login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: annachiara@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]

My Bloody Valentine

concerti

25 agosto 2018
TORINO
sPAZIO 211 - TODAYS FESTIVAL

Via Cigna 211, Parco Sempione – Torino
Apertura Porte: ore 18:00 – Inizio Concerti: ore 19:00
INGRESSO: EURO 25 + d.p.

Info: www.todaysfestival.com

Prevendite disponibili:
www.ticketone.it, call center 892 101

www.mybloodyvalentine.org
www.facebook.com/mybloodyvalentine
twitter.com/theofficialmbv

  • I padri dello shoegaze, autori del seminale capolavoro Loveless, ispiratori di buona parte della musica degli ultimi 30 anni, arrivano in italia per un’unica imperdibile data.

    I My Bloody Valentine nascono a Dublino verso la fine del 1983 per iniziativa del chitarrista Kevin Shields e del batterista Colm O’Ciosoig. Ai due si aggiungono il cantante Dave Conway e la tastierista Tina, quindi la band si sposta a Berlino dove nel 1985 , pubblica il mini-album, This Is Your Bloody Valentine.
    Un anno dopo i MY BLOODY VALENTINE sono di nuovo a Londra con una nuova formazione (fuori Tina, dentro la bassista Debbie Googe) e un nuovo Ep “Geek” (ancora influenzato dal gotico, con brani alla Nick Cave). È allora che Joe Foster della Kaleidoscope li ingaggia per una serie di mini-cd: il primo, il 12 pollici “The New Record By My Bloody Valentine”, comincia a mettere a fuoco il progetto musicale di Shields e soci, un incrocio di umori psichedelici e chitarre fuzz.

    Trascorrono pochi mesi e un altro Ep, prima del nuovo e definitivo cambio di formazione: fuori il cantante Dave Conway, destinato alla carriera di scrittore di fantascienza, e dentro l’affascinante chitarrista e vocalist Bilinda Butcher.

    Con questo assetto la band pubblica prima l’interlocutorio “Strawberry Wine”, quindi l’Ep della consacrazione “Ecstasy”, uscito nel 1987 per la Lazy Records in tremila copie, tutte sparite in un paio di settimane. Il disco viene definito dalla critica “un incrocio tra i Velvet Underground e i Cocteau Twins”, ma il riferimento principale è il punk-pop sinistro e distorto dei Jesus And Mary Chain, mitigato da una vena psichedelica presa in prestito dall’acid-rock dei 60 e da uno spiccato gusto per l’etereo.

    In seguito la band firma con la Creation Records. Nel 1988  la band pubblica il deflagrante EP, You Made Me Realise, primo loro lavoro a raccogliere diversi consensi fra la critica. Dopo un altro EP, Feed Me With Your Kiss, nel novembre del 1988 esce, finalmente il primo LP, Isn’t anything. Il disco riscuote un notevole successo tra la critica e il pubblico, influendo marcatamente sullo sviluppo dello shoegaze e del rock britannico.

    Subito dopo, la band comincia a lavorare al secondo album. Nel 1990, esce un nuovo EP, Glider, seguito, l’anno successivo, da un altro EP, Tremolo.

    Nel novembre del 1991 dopo tre anni di lavoro, viene pubblicato il secondo LP, Loveless destinato a essere ricordato come il capolavoro della band e considerato unanimemente la pietra miliare del rock anni novanta. Un macigno di suoni caotici, stratificati e sovrapposti, che non concede pause, che trascina in un viaggio che è insieme infernale e celestiale.

    Dato alle stampe questo capolavoro, i MY BLOODY VALENTINE si perderanno in una fase di indecisioni e dissapori, che provocherà le defezioni prima di Googe (che andrà a formare gli Snowpony) e poi di O’Ciosoig. Le registrazioni della band si fanno sempre meno frequenti, lasciando Shields, autore di tutta la musica dei MY BLOODY VALENTINE, solo a lavorare in studio. Nel frattempo Shields si dedica ad altri progetti per conto proprio, collaborando con i Primal Scream, i Dinosaur Jr. e Yo La Tengo e collaborando  a diverse colonne sonore per la regista Sofia Coppola e all’album di letture The Coral Sea di Patti Smith.

    A 22 anni di distanza da Loveless il 3 febbraio 2013 viene rilasciato in digital download sul sito della band ed in ascolto libero su Youtube, il nuovo album in studio dei My Bloody Valentine dal titolo m b v.

    A 30 anni da “Loveless” I MY BLOODY VALENTINE hanno annunciato i loro primi concerti dopo anni: la band di Kevin Shields suonerà quest’estate in Giappone al festival Sonicmania con Nine Inch Nails e Marshmello, a Roskilde e al Meltdown curato da Robert Smiths dei The Cure e in DATA UNICA ITALIANA arriverà a TODAYS a Torino, sabato 25 agosto.  Shields ha inoltre dichiarato che quest’anno dovrebbe uscire un nuovo album della band che verrà suonato nei live estivi…perciò TODAYS sarà l’unica occasione italiana per assistere a questo evento storico.