login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: press@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]

Any Other

concerti

21 maggio 2019
MAINZ (DE)
SCHON SCHON
25 maggio 2019
BERLIN (DE)
BADEHAUS BERLIN with Lucy Dacus
26 maggio 2019
MILANO
CIRCOLO MAGNOLIA - MIAMI FESTIVAL 2019

E​vento FB: www.facebook.com/events/356773238300003

Ingresso:
– Abbonamento Early Bird: 60€ + d.p.
– Ticket Giornalieri: 25€ + d.p.
– Abbonamento 75€ + d.p.
– Ticket Giornalieri 28€ + d.p.
28 maggio 2019
PADOVA
JE T'AIME - SUMMER STUDENT FESTIVAL
01 giugno 2019
IVREA (TO)
LA GRANDE INVASIONE
04 giugno 2019
MARINA DI RAVENNA (RA)
BEACHES BREW
05 giugno 2019
CAGLIARI
ATENEIKA
08 giugno 2019
BOLOGNA
BAUM FESTIVAL
20 giugno 2019
VICENZA
LUMEN FESTIVAL
22 giugno 2019
BRA (CN)
ARTICO FESTIVAL
27 giugno 2019
MESTRE (VE)
ALBA FESTIVAL
30 giugno 2019
ROMA
NA COSETTA ESTATE
06 luglio 2019
SOLIERA (MO)
MEDITERRANEO
07 luglio 2019
SOLIERA (MO)
ARTI VIVE supporting Sharon Van Etten
20 luglio 2019
VILLA DI SERIO (BG)
ROCK SUL SERIO
26 luglio 2019
CASTELLO DI CORIGLIANO D'OTRANTO (LE)
SEI - SUDEST INDIPENDENTE
03 agosto 2019
CREMONA
MOSAICO FESTIVAL
04 agosto 2019
PASSIRANO (BS)
DILUVIO FESTIVAL
23 agosto 2019
TARANTO
ONDE IMMAGINARI SONORI

Agente:
Pietro Fuccio Di Sanzà
pietro@dnaconcerti.com

 

  • Nuove date per Any Other, che prosegue il fortunato tour di “Two, Geography” arrivando sui palchi dei festival di tutta Italia (ed Europa, con un supporto a Lucy Dacus a Berlino).

    Any Other è il progetto di Adele Nigro, vero e proprio astro nascente della musica italiana, quella di vocazione più esterofila e che non si pone limiti e confini. Il suo ultimo album “Two, Geography”, uscito lo scorso settembre per 42 Records, è la testimonianza sonora di una crescita incredibile, vera, senza rete e senza paura di sperimentare e rischiare.

    Non esistono recinti e classificazioni capaci di rinchiudere l’immenso talento di Adele in un’unica definizione: dall’indie rock di stampo anni ’90 che ne aveva caratterizzato gli esordi si è via via spostata verso una formula più matura e personale e che mischia canzone d’autore con influenze jazz e avant. Adele scrive, suona, canta, arrangia e produce la sua musica, e la musica è il centro di tutto. L’unica cosa che conta. Fuori dalle mode e dai vincoli, senza stare a guardare quello che funziona ma semplicemente inseguendo le proprie inclinazioni.
    Inclinazioni che in pochi anni l’hanno portata a diventare una delle figure di riferimento del panorama musicale italiano, come testimoniano a esempio le collaborazioni con MYSS KETA e Andrea Poggio, la produzione (insieme a Marco Giudici, parte di Any Other da sempre) di Generic Animal, Il lavoro con Halfalib (in cui vengono ribaltati i ruoli rispetto a Any Other ed è Marco che diventa frontman) e il lungo tour che l’ha vista impegnata alla chitarra solista, alla voce, e al sax tenore, per la Infedele Orchestra capitanata da Colapesce.
    Presentato in anteprima con una serie di showcase durante lo scorso Primavera Sound
    Festival, “Two, Geography” ha da subito catturato l’interesse di addetti ai lavori e operatori
    internazionali, oltre ad essere stato positivamente accolto all’unanimità da tutte le testate
    musicali nazionali.

    Non è stata dettata dal caso, quindi, la scelta di partire per il tour europeo prima ancora di affrontare le date italiane. E il lungo giro che fino alla fine dello scorso ottobre ha portato Any Other a suonare in Germania, Francia e Inghilterra, per poi continuare a novembre con le date nei migliori club italiani ed ora ripartire ancora.

    La geografia di cui parla Adele nelle sue canzoni è quella dei sentimenti e dei corpi.
    Una geografia privata, personale, e naturale.