login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: annachiara@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]

Wild Beasts

concerti

25 ottobre 2016
MILANO
MAGNOLIA
biglietto 17 €
PREVENDITE:

www.wild-beasts.co.uk
www.facebook.com/wildbeasts
twitter.com/WildBeasts


  • video girato a Belgrado da Olivier Grouix (Arcade Fire, alt-J, Scott Waler)

    Wild Beasts, il quartetto inglese proveniente da Kendall e guidato da Hayden Thorpe e Tom Fleming, arriva in Italia per un’unica data milanese per presentare il nuovo album BOY KING, anticipato dal singolo Get my Bang e in uscita il 5 agosto.

    Thorpe, leader della band, dice che nel creare il nuovo album aveva in mente una combinazione di pop soul alla Justin Timberlake e grinta industriale alla Nine Inch Nails.
    Un’ambizione eclettica che alla fine si è spinta molto oltre le aspettative a causa della amichevole e fruttuosa rivalità sviluppatasi in fase di scrittura tra lui e il compagno di band Fleming. Una rivalità che ha arricchito incredibilmente l’album e ha spinto la creatività fino a vette fino a quel momento non raggiunte dalla band.

    Dopo aver trascorso un anno intero rinchiusi in uno studio di East London a scrivere e a lavorare sui pezzi, la band è emersa con una raccolta di canzoni pronte da portare a Dallas dal produttore John Congleton, dove sono state registrate.
    Il risultato è un album dolce eppure intensissimo e diretto, un corpo viscerale, sensuale, una colonna sonora sui primi anni del disagio maschile del 21esimo secolo. O come Thorpe stesso afferma : “Credo che Boy King sia un lavoro apocalittico, una sorta di tuffo nel baratro. Quando si pensa al sesso si pensa inevitabilmente anche alla morte, e Boy King parla di questo, dell’innegabile legame che c’è tra sesso e morte.