DNA Concerti
| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | 0-9 |
The Hundred in the Hands THE HUNDRED IN THE HANDS

www.thehundredinthehands.com
www.myspace.com/thehundredinthehands
CONCERTI

Al momento non sono previste date dell'artista selezionato.

Reduce dal grande successo ottenuto con l’EP This Desert, Il duo di Brooklyn, NY, composto da Jason Friedman e Eleanore Everdell sarà finalmente in Italia per presentare l’omonimo album di debutto uscito in autunno per la storica e prestigiosa WARP e accolto positivamente da pubblico e critica.

Il disco, da quanto si evince dalla loro biografia, è stato composto a quattro mani sia per quanto riguarda la musica, sia per quanto riguarda i testi.  
The Hundred in the Hands è un album di pezzi pop più complessi di quanto si possa credere a un primo ascolto, capaci di evocare la  storica dance music newyorkese e di creare però un suono nuovo e originale. L’album è il risultato di una serie di registrazioni casalinghe più una serie sessioni in studi di Londra e NY che vedono il contributo di diversi amici produttori tra cui The Jacques Renault, Richard X, Eric Broucek e Chris Zane.   
    
Il debutto dei THITH è quindi una collezione epica di avventurosi, magistralmente creati e complessi brani pop capaci di miscelare il lato elettronico e quello più naturale.

Con una vistosa carnalità, quest’album vira dalla disco più stonata e alienante verso l’avant-pop, l’angoscia adolescenziale, le atmosfere rarefatte, sino al pop più struggente, grazie alla voce epica di Eleonore, impegnativa e disperata che maschera un naturalismo intensificato e compensato dalle linee di basso, dai beat programmati e dall’uso di chitarre lo fi di Jason.