login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: annachiara@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]
PrimalScream_15

Primal Scream

concerti

> Al momento non sono previste date per questo artista

> Al momento non sono previste date per questo artista

www.primalscream.net

  • Mondi sino ad allora distanti che la band scozzese guidata da Bobbie Gillespie riesce a fondere, anche grazie all’apporto fondamentale di  Andrew Weatherall nella produzione, che introduce nelle trame melodiche dei brani “tradizionali” campionamenti ed elementi ritmici innovativi.
    Un ponte tra passato e futuro che finirà per avere un impatto decisivo su band, in particolare di area indie, e producer di musica elettronica.
    L’unica data italiana di Primal Scream perform Screamadelica rappresenta il miglior inizio possibile per MIT – Meet in Town che, dopo il successo sorprendente della scorsa edizione, quest’anno raddoppia i giorni e gli spazi: il 22 e 23 luglio il grande festival dei nuovi suoni, che è già diventato un punto di riferimento per gli appassionati di musica a livello nazionale, ospiterà decine e decine di artisti, tra i più interessanti e importanti della scena internazionale, con partenza il venerdì e conclusione il sabato notte.
    Ma sarà soprattutto l’ulteriore ampliarsi degli spazi a contraddistinguere un evento che, pur conservando alcune peculiarità uniche, ha raggiunto la dimensione di alcuni grandi festival estivi europei.

    La Fondazione Musica Per Roma ha deciso di inserire a pieno titolo il festival nel calendario di luglio, così da poter utilizzare la grande cavea per i concerti all’aperto. Otre a quest’ultima, come lo scorso anno tutte le sale, Santa Cecilia, Sinopoli, Risonanze e Sala Studio, i foyer, i bar e gli altri spazi saranno utilizzati in contemporanea per tutte le esibizioni del festival.