login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: annachiara@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]

Iceage

concerti

01 giugno 2015
ROMA
MONK
03 giugno 2015
PADOVA
SUMMER STUDENT FESTIVAL

Ingresso gratuito

04 giugno 2015
MARINA DI RAVENNA (RA)
BEACHES BREW FESTIVAL - HANA BI

Ingresso gratuito

iceagecopenhagen.blogspot.com
matadorrecords.com/iceage

  • La band danese, mix potente e irresistibile di post-punk apocalittico e energia hardcore arriva in Italia per tre date per presentare l’ultimo notevole lavoro Plowing into the Field of Love pubblicato nel 2014 dalla Matador Records.

    Plowing into the Field of Love arriva dopo i due precedenti acclamati album New Brigade (2011) e You’re Nothing (2013) e non solo conferma il talento e la potenza ma segna un ulteriore passo avanti per la band composta dai ventenni lias Bender Ronnenfelt, Jakob Tvilling Pless, Johan Surrballe Wieth e Dan Kjaer Nielsen.

    Plowing into the Field of Love canalizza la rabbia e l’emozione dei loro primi tempestosi album in musicalità finemente levigate grazie ad una, per loro, inconsueta varietà di strumenti come pianoforte, mandolino, viola e organo e ad un’accentuazione della parte introspettiva che però non ne riduce la potenza e la forza.
    Il disco ha un suono chiaro e non compresso, e la voce disperata e carismatica di Elias Bender Rønnenfelt domina l’album con la sua profondità.

    I punti di riferimento musicali di questo lavoro sono incredibilmente vari e numerosi ma il suono è unico, cupo e riconoscibile. Il marchio Iceage è evidente, nelle storie che i brani raccontano, nel suono e nei modi in cui tutto si sviluppa. E’ l’inno di una band in movimento, pieno di curiosità, musicalità e ambizione, che non ha paura del cambiamento e dell’evoluzione.