login registrati
login
login
[x]

DNA concerti e eventi

Lungotevere Flaminio, 38 – 00196 Roma
tel. +39 06 89560116
fax +39 06 83519972

informazioni: info@dnaconcerti.com
booking: info@dnaconcerti.com
press: annachiara@dnaconcerti.com

DNA on social:
facebook.com/dnaconcertieproduzioni
twitter.com/dnaconcerti

Newsletter & Promo:
Entra a far parte di Backstage Pass, la nuova community di DNA concerti, per essere sempre aggiornato sui nostri eventi, ricevere news in anteprima sui nostri artisti e godere di promozioni esclusive sui nostri eventi più importanti.
REGISTRATI QUI

[x]
Deerhunter_0815

Deerhunter

concerti

12 novembre 2015
MILANO
CIRCOLO MAGNOLIA - special guest: Atlas Sound

Ticket: 18 euro + d.p.

Prevendite disponibili su:
TicketOne
Mailticket Italia

13 novembre 2015
RAVENNA
BRONSON - special guest: Atlas Sound

Ticket: 20 euro + d.p.
Prevendite disponibili su:
Vivaticket

www.facebook.com/deerhuntermusicgroup

  • Deerhunter in Italia a novembre per due date!
    Special Guest: Atlas Sound

    La band americana torna in Italia per presentare “Fading Frontier”, nuovo album in uscita il 16 ottobre per 4AD.

    Con capolavori come “Cryptograms” (2007), “Microcastle” (2008) e “Halcyon Digest” (2010) si sono imposti come una delle band di culto dell’ultimo decennio tra indie rock, noise pop, garage-rock e psichedelia.
    Per provare a definire con un’etichetta la loro formula molto originale ed eterogenea, i Deerhunter si sono autodefiniti ambient-punk.
    La band nasce nel 2001 ad Atlanta da un’idea del frontman Bradford Cox e del batterista/tastierista Moses Archuleta. Completano il quintetto Lockett Pundt alle chitarre e alle tastiere (noto anche per il side project Lotus Plaza), Frankie Broyles alle chitarre e Josh McKay, basso e organo.
    Nella loro relativamente breve ed esaltante carriera, i DEERHUNTER hanno preso parte più volte ai principali festival internazionali del pianeta dal Primavera Sound al Coachella, e suonato da headliner in rassegne quali l’ ATP del 2013 dove hanno realizzato per intero i tre capolavori sopra menzionati e l’Austin Psych Fest.